Print this page

Formaggi e dolci di Paros

Paros produce ottimi formaggi per completare il pasto, come lo xinomyzithra (morbido formaggio cremoso), formaggi in olio, formaggi in salamoia, toumoumi (formaggio salato cotto in pelle di capra) e myzithra (formaggio bianco fresco).

 

L'isola è nota anche per il delizioso pane fresco e le sue fette biscottate e che mettono in risalto i sapori della cucina di Paros. Le donne di casa esercitano grande fantasia negli abbinamenti di frutta utilizzati per preparare conserve dolci e marmellate, mentre rafiola, skaltzounia e myzithropitakia (torte a base di formaggi locali), lamprokouloura (treccia di pane dolce), lazarakia (biscotti di Pasqua a forma di uomini) e petimezentous (biscotti di Natale) stuzzicano il palato. I fichi di Paros sono rinomati per il loro sapore delizioso e sono usati per produrre samata o pastelaria (densa torta di fichi) e conserve dolci.

 

Oggi, i vigneti si estendono per 600 ettari, producendo 3.500 tonnellate di uva all'anno, di Mandilaria e Malvasia e altre varietà, come ad esempio: Savatiano, Aidani (bianco e nero), Malagousia, Asyrtikio, Maloukato e Potamisi. Piccoli vigneti sono sparsi in tutta l'isola, su un terreno terrazzato delimitato con muretti in pietra. Ogni autunno, gli uomini dell'isola producono vino e souma (spirito locale prodotto dalla sola distillazione di uve).

 

Salsicce, bistecche, polpi e calamari freschi vengono cucinati sulla griglia, sul fuoco, con il calderone della souma. La gente di Paros beve la nuova souma, assaggia prelibatezze locali e festeggia, canta e balla a ritmo della musica dell'isola. L'intero processo costituisce un meraviglioso pretesto per un piccolo festival. Molti visitatori vengono sull'isola ogni anno per partecipare al festival della souma, che si tiene in una distilleria diversa ogni anno.

Eventi

« October 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31